Soluzione per un secondo locale

2 locali – 1 apparecchio di ventilazione

In alcune situazioni di montaggio, può risultare pratico estendere il sistema mediante tubi o condotte e collegare l'apparecchio a un secondo locale.
Tenete presente che con l'utilizzo di questo tipo di sistemi di ventilazione anche igiene, pulizia periodica, installazione dei tubi e necessità di spazio sono tutti aspetti da verificare. 

1Cassetta di copertura (aria in uscita)
2Spazio d'aerazione: sulle porte interne devono essere previste delle aperture contro i sovraccarichi di correnti (sottotagli delle porte)
3Tubo flessibile 2 × NW 75 max. 10m
4Collegamento dell'aria in uscita (varianti nell'elenco sottostante)

Montaggio fuori muro

La comoda soluzione per l'installazione successiva nella parete esterna

Montaggio a incasso

La soluzione standard per le costruzioni nuove.
Installazione nella costruzione non ancora intonacata

Montaggio incorporato U2

Per un effetto discreto.

Caratteristiche

  • Aerazione di due locali con un unico apparecchio M-WRG.
  • È necessario che vi sia un vano per l'aria in entrata e uno per l'aria in uscita.
  • I locali devono essere vicini o in prossimità uno dell'altro.
  • L'apparecchio può essere collocato a scelta nel vano per l'aria in entrata o in quello per l'aria in uscita.
  • Sono necessarie aperture di sovraccarico tra i locali (convoglio dell'aria, in genere tramite le porte, min. 150cm2 di sezione libera per ogni porta).
  • Potenza di ventilazione fino a 100m3/h, per garantire una sufficiente ventilazione e asportazione dell'aria dei e dai locali.
  • Osservare la possibilità di pulire la condotta piatta e il tubo flessibile.
  • Le condotte piatte non possono avere una lunghezza superiore a 6m.
  • I tubi flessibili possono essere allacciati con 2 x NW 75 fino a max. 10m.